Pianta del Centro - Terme di Roma

Cure inalatorie

Le possibilità curative con le terapie inalatorie sono numerose. Nelle malattie delle vie respiratorie la terapia inalatoria è particolarmente efficace per la cura di: bronchiti recidivanti, bronchiti croniche catarrali, asma bronchiale ed enfisema nelle forme associate a manifestazioni infiammatorie di grado lieve e medio.

Nelle malattie di interesse otorinolaringoiatrico, la cura inalatoria è indicata per la cura di riniti recidivanti, riniti croniche, riniti allergiche e vasomotorie, sinusiti recidivanti, allergiche e croniche, faringiti recidivanti e croniche, laringiti catarrali, sordità rinogena, catarro tubarico, otiti medie catarrali recidivanti e croniche.

Lo scopo della terapia inalatoria è quello di portare a contatto le mucose del sistema orecchio-naso-gola con l'acqua minerale frammentata ed i gas in essa contenuti. A secondo del tipo di tecnica usata per la frammentazione si parla di inalazioni, aerosol, insufflazioni.

NEBULIZZAZIONI

NEBULIZZAZIONI

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 10,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

La nebulizzazione rappresenta la conclusione di una cura inalatoria termale completa. In questo tipo di trattamento di tipo collettivo, l’acqua termale viene immessa, sotto forma di densa nebbia, umida, costituita da innumerevoli minutissime goccioline di acqua minerale sospese in un ambiente comune, saturo, dove il paziente si tratterrà per tutta la durata dell’applicazione.

HUMAGE

HUMAGE

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

L' Humage è un trattamento terapeutico basato sulla inalazione dei gas presenti nelle acque termali. E' un trattamento inalatorio secco e ideale per raggiungere le basse vie respiratorie e i più piccoli alveoli polmonari. Per liberare i gas viene fatta passare dell'aria compressa all'interno di un vaso di raccolta pieno di acqua termale. Il gorgogliamento generato sprigiona i principi attivi dell'acqua che, raccogliendosi nella parte alta del vaso, vengono spinti, per mezzo della pressione dell'aria, fino alla mascherina del paziente.

AEROSOL SONICO

AEROSOL SONICO

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Questa variante della terapia di aerosol, ideata dal fisiologo francese Guillerm, si caratterizza per l'associazione di flusso di onde sonore della frequenza di 100 Hertz, ad intervalli regolari, a piccole particelle di acqua sulfurea che acquistando un andamento cinetico particolare riescono a penetrare nelle cavità dei seni paranasali e dell’orecchio medio attraverso la tuba di Eustachio. Il paziente, durante l’aerosol sonico, deglutendo frequentemente determina la chiusura della comunicazione posteriore tra naso e gola ad opera del palato molle, provocando un aumento di pressione nella cavità nasale e permettendo così l’ingresso delle micelle aerosoliche nei seni paranasali e nel distretto tubo-timpanico. L'aerosol sonico è specifico per le rinosinusopatie croniche e coadiuvante nel trattamento delle otiti media catarrali croniche e nelle otosalpingiti catarrali croniche.

AEROSOL AD ACQUA TERMALE (CURA CONVENZIONATA)

AEROSOL AD ACQUA TERMALE (CURA CONVENZIONATA)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,50

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

L’acqua aspirata dall’aria compressa viene fatta uscire sotto pressione e ottenendone così la sua frantumazione in particelle minutissime ed omogenee del diametro di 2-4 micron. E’ una terapia individuale e può essere eseguita per via orale o per via nasale per mezzo di idoneo boccaglio o forcella nasale. Con l’aerosol si raggiungono le vie aeree profonde fino ad arrivare agli alveoli polmonari ed è indicato nelle patologie croniche delle vie aeree superiori ed inferiori; naso, faringe, laringe, trachea e albero bronchiale.

AEROSOL JONICO (JONIZZATO)

AEROSOL JONICO (JONIZZATO)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

L’aerosol ionizzato rappresenta un particolare tipo di trattamento inalatorio individuale in cui si associano l’aerosol-terapia ad acqua termale fluente e la aeroionoterapia negativa. Il trattamento viene realizzato utilizzando un apparecchio in grado di fornire una carica elettrica negativa alle particelle aerosoliche. La carica elettrica impedisce alle particelle di agglomerarsi dando luogo a particelle di dimensioni minori, permettendo loro perciò di giungere più in profondità nelle vie aeree. Essa facilita inoltre l’assorbimento delle particelle aerosoliche da parte delle mucose dell’apparato respiratorio ed una migliore utilizzazione dell’ossigeno a livello cellulare, svolgendo una intensa azione antiallergica. La cura viene eseguita con una apposita mascherina con la quale è possibile utilizzare l’aerosol-terapia sia per via nasale che per via orale. Questo particolare trattamento inalatorio è indicato nelle rinopatie vasomotorie di natura allergica e non allergica, nell’asma bronchiale allergica e non allergica, nelle sindromi rinobronchiali e nelle bronchiti croniche.

INALAZIONE A GETTO DI VAPORE (CURA CONVENZIONATA)

AEROSOL JONICO (JONIZZATO)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,50

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

L’inalazione a getto di vapore è generalmente prevista come cura preparatoria ai trattamenti inalatori in quanto, l’effetto vaso dilatatore del vapore, predispone i tessuti all’assorbimento dei principi attivi successivamente erogati dall’aerosol. Si pratica nebulizzando l’acqua termale in particelle della grandezza di 8-10 micron alla temperatura di 36-37°, in modo tale che le particelle ottenute si arrestino nei distretti superiori delle vie respiratorie (naso, seni paranasali, faringe, laringe, trachea e bassi bronchi).

DOCCIA NASALE MICRONIZZATA

AEROSOL JONICO (JONIZZATO)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 7,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Trattamento individuale atto a fluidificare le secrezioni presenti nella fossa nasale e nel distretto rinofaringeo e faringeo tramite un abbondante flusso di particelle di acqua termale. Particolarmente indicata in tutte le patologie catarrali croniche del naso e della gola: riniti, rinosinusiti, rinofaringiti. Utile nelle otiti medie secretive (o otiti medie con effusione) del bambino e nelle otosalpingiti croniche dell’adulto.

FANGOBALNEOTERAPIA

Le nostre acque termali, sono state utilizzate per curare le affezioni reumatiche fin dal tempo dei Romani. Il loro effetto analgesico ed antinfiammatorio le rende ancora oggi un importante presidio nella prevenzione e nella cura delle patologie degenerative dell'apparato osteoarticolare, sia sottoforma di fanghi, che di bagni caldi con idromassaggio.

FANGO TERMALE CON IDROMASSAGGIO

FANGO TERMALE CON IDROMASSAGGIO

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 35,00

L’acqua sulfurea, come doccia o bagno idromassaggio, agendo in sinergia con il fango, garantisce un effetto anti-infiammatorio ed antalgico indicato per patologie miste: muscolo-osteo-tendinee. Inoltre l’azione dell’acqua sulfurea direzionata sul corpo da particolari getti ha un effetto decontratturante e, pertanto indicata per tutti coloro che soffrono di algie muscolari, di varia origine (tensione da stress, da trauma, ecc..).

FANGO TERMALE CON BAGNO TERAPEUTICO (CURA CONVENZIONATA)

FANGO TERMALE CON IDROMASSAGGIO

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 30,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Il fango termale deriva dalla fusione di un componente solido , l’argilla con l’acqua ternale. Le acque sulfuree caratteristiche di queste terme donano al fango proprietà antinfiammatorie. Il calore del fango (38-40°C) facilità la penetrazione dello zolfo, il principio attivo di queste acque. Il fango rappresenta un ideale mezzo curativo per patologie osteo-articolari croniche e post traumatiche. Segue il bagno caldo che permette all’intero corpo di rilassarsi e beneficiare dell’effetto dell’acqua.

BALNEOTERAPIA

L'acqua sulfureo-termale esplica un effetto antinfiammatorio e seboregolatore sulla pelle. E' quindi particolarmente indicata nelle patologie dermatologiche, come la psoriasi (meglio se associate a foto esposizione), l'acne, le dermatiti seborroiche, le allergie cutanee e le micosi.

Da sottolineare il particolare beneficio che possono trarre i pazienti affetti da pitiriasi versicolor, ossia il cosiddetto fungo di mare.

La balneoterapia consiste in una immersione, completa o parziale, in acqua termale calda per una durata e una temperatura stabilite dal medico in base alle esigenze specifiche del caso particolare. Il bagno praticato di solito ad una temperatura di circa 36°-37° gradi si effettua a digiuno oppure 3-4 ore dopo il pasto. Dopo aver trascorso circa 15-20 minuti immerso nell'acqua calda termale, il paziente ben coperto viene lasciato riposare su un lettino per altri 20 minuti per svolgere un periodo di "reazione" in cui si completano gli adattamenti, soprattutto vascolari, indotti dal bagno. Un ciclo di cura comprende 12 bagni eseguiti una volta al giorno. Le azioni più caratteristiche della balneoterapia sono quelle locali derivanti dal contatto dell'acqua termale con la cute. Possono essere riassunte in cheratoplastica, cheratolitica, antiflogistica, antipruriginosa, antiparassitaria e antimicrobica, seboriduttrice e prosciugante.

L'azione cheratoplastica, dovuta alla stimolazione degli epiteli, favorisce la rigenerazione e la cheratinizzazione della cute in presenza di lesioni, in quanto ne favorisce la cicatrizzazione. L'effetto cheratolitico è determinato dalle proprietà esfolianti dello zolfo e si manifesta in un rinnovamento cutaneo e/o nella eliminazione o riduzione di eventuale cute desquamate. Sulla cute l'acqua termale attraverso l'attività riducente, che si esplica per sottrazione di ossigeno, determina una azione antinfiammatoria con riduzione del prurito. All'azione riducente, sono collegate anche le proprietà antiparassitarie e antimicrobiche dell’acqua termale. L’acqua termale svolge inoltre sempre grazie alla notevole presenza di zolfo un'azione antiseborroica che seboriduttrice.

Da sottolineare inoltre come l'assorbimento di minerali, che durante la balneoterapia avviene soprattutto per inalazione, abbia un'influenza positiva nella correzione di turbe metaboliche, di alterazioni di tipo allergico, di stati di intossicazione e di alterazioni epatiche e del canale digerente, condizioni che sono spesso alla base di alcune patologie cutanee quali ad esempio nella patogenesi degli eczemi. Le indicazioni della balneoterapia interessano anche le malattie delle arterie e delle vene. Fra le malattie dei vasi arteriosi periferici possono trovare giovamento le arteriopatie periferiche arteriosclerotiche e diabetiche. Fra le malattie dei vasi venosi trovano sicura indicazione gli stati postflebitici ed i disturbi circolatori secondari, responsabili degli edemi e delle distrofie.

BAGNO CALDO SOLFUREO (CURA CONVENZIONATA)

BAGNO CALDO SOLFUREO (CURA CONVENZIONATA)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 15,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Trattamento completo della PSORIASI e di molte patologie della pelle. L’immersione in acqua calda ha un effetto rigenerante della cute e rilassante sull’intero organismo. Utile mezzo sostitutivo alla fango-terapia per tutti quei pazienti che presentano contro-indicazioni alla stessa. Inoltre ha un effetto rigenerante e lenitivo sulla cute.

BAGNO CALDO CON FOTOTERAPIA

BAGNO CALDO CON FOTOTERAPIA

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 27,00

Trattamento completo della PSORIASI e di tutte le malattie della pelle (dermatiti, eczema, infezioni micotiche, ecc.) All’azione lenitiva ed antinfiammatoria del bagno caldo solfureo viene associata la fototerapia, una speciale lampada a raggi UVA ed UVB necessaria per eliminare l’infiammazione dagli strati profondi della pelle ed accelerarne la rigenerazione.

IDROMASSAGGIO TERMALE CON OZONO

IDROMASSAGGIO TERMALE CON OZONO

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 22,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

All’azione miorilassante dell’acque sulfuree si aggiunge l’effetto levigante dell’ozono, il quale penetrando nella cute combatte i radicali liberi e favorisce il giusto equilibrio cellulare.

SORDITÀ RINOGEA

SORDITÀ RINOGEA

Le patologie dell’orecchio medio e della tuba in grado di determinare una ipoacusia o sordità rinogena sono strettamente legate a quelle del naso e del faringe: risulta, pertanto indispensabile associare le insufflazioni tubariche al trattamento inalatorio.

La cura della sordità rinogena in convenzione prevede 12 Insufflazioni, 6 Inalazioni e 6 Aerosol

INSUFFLAZIONI ENDOTIMPANICHE (CURA CONVENZIONATA)

Prestige One Bedroom Suite (3)

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 15,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Le insufflazioni endotimpaniche sono una cura individuale riservata a chi soffre di sordità rinogena. Per sordità rinogena si intende un insieme di situazioni patologiche che determinano l' ipoacusia di tipo trasmissivo legata a processi infiammatori del rinofaringe, della tuba di Eustachio e dell’orecchio medio. Le insufflazioni vengono eseguite esclusivamente da medici specialisti in Otorinolaringoiatria ed in Idrologia Medica, mediante l’introduzione nel naso del paziente di una piccola sonda (catetere di Itard). Il medico infatti dopo aver spinto tale sonda fino ad imboccare l’ostio faringeo della tuba di Eustachio introduce (insuffla), a debole pressione, del gas sulfureo liberato per gorgogliamento dall’acqua termale sulfurea, attraverso il catetere, nella tuba di Eustachio, consentendo così di superare l’eventuale stenosi tubarica e aiutando la tuba stessa e la cassa timpanica a liberarsi dalle secrezioni presenti.

CURA IDROPINICA

Per terapia idropinica si intende la somministrazione per bibita dell’acqua sulfurea, in dosi e modalità stabilite dal medico in base alla patologia del paziente.

La presenza di altri oligoelementi oltre allo zolfo ed al magnesio conferisce alle nostre acque eccezionali proprietà benefiche nella stipsi, nelle patologie croniche semplici, nella calcoli biliare.

La terapia idropinica con acqua sulfurea induce:

  • miglioramento della funzionalità epatica
  • limitazione dei danni da steatosi epatica
  • miglioramento della funzionalità gastro-intestinale
  • riduzione dei radicali acidi (potere antiossidante)

CURA IDROPINICA

cura idropinica

Richiedi Ora

Prestazione singola: Euro 5,00

Per l'Abbonamento da 12 prestazioni sarà applicato uno sconto del 20%

Le cure termali sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Il Servizio Sanitario Nazionale concede un solo ciclo di cure all’anno.

Cosa fare per effettuare le cure in convenzione?

  • Presentarsi all'accettazione dello stabilimento termale con l'impegnativa (la ricetta rosa) rilasciata dal proprio medico di base nella quale dovrà essere indicata la patologia, la diagnosi e la cura da effettuare (vedi schema riassuntivo D.M. 15/12/1994).
  • Pagare il ticket, corrispondente a Euro 55,00 (dal 1° Gennaio 2016, ad eccezione degli esenti che invece pagheranno Euro 3,10 presentando l’impegnativa con riportato il codice di esenzione rilasciato dalla A.S.L. di appartenenza, compatibile con le cure termali).
  • Al momento dell'accettazione vi verrà rilasciato un badge a radiofrequenza che dovrà essere accuratamente conservato ed usato giornalmente per l'attivazione dei trattamenti (e successivamente anche per scaricare le cure effettuate)
  • Fare la visita presso l'ambulatorio del nostro stabilimento termale per valutare che il paziente non presenti controindicazioni in atto con la terapia prescritta dal proprio medico di base. (La visita è obbligatoria ma non ha nessun costo perché già inclusa nella convenzione nazionale e nel pagamento del ticket).

Cosa fare durante le cure in convenzione?

Dopo la visita medica, vi verrà rilasciata:

  • una cartella personale (solo per le cure di fangobalneoterpia e balneoterapia) che dovrà essere  presentata giornalmente al personale addetto ai trattamenti termali. Qualora il medico lo ritenga opportuno vi fornirà ulteriori indicazioni sulle modalità di fruizione delle cure.

Cosa fare al termine delle cure?

  • Andare nuovamente all'accettazione dello stabilimento termale per la chiusura della vostra pratica.
  • Chi ha necessità per motivi di lavoro potrà richiedere la certificazione del ciclo di cure effettuate.
MALATTIE INDICAZIONI TERAPEUTICHE CURE
reumatiche Osteoartrosi e altre forme degenerative;
Reumatismi extra articolari
Fangoterapia -
Balneoterapia
 
delle vie respiratorie Sindromi rinosinusitiche - bronchiali croniche;
Bronchiti croniche
Malattie otorinolaringoiatriche
Inalatorie
 
otorinolaringoiatriche Stenosi tubariche;
Otiti catarrali croniche
Inalatorie
Insufflazioni
endotimpaniche
(Sordità Rinogena)
 
ginecologiche Sclerosi dolorosa del connettivo pelvico di
natura cicatriziale e involutiva;
Leucorrea persistente da vaginiti croniche
aspecifiche o distrofiche
Irrigazioni
 
dermatologiche Psoriasi;
Eczema e dermatite atopica;
Dermatite seborroica
Balneoterapia
 
vascolari Postumi di flebopatie di tipo cronico Balneoterapia
 
dell'apparato
gastroenterico
Dispepsia di origine gastroenterica e biliare;
Sindrome dell'intestino irritabile nella varietà
con stipsi
Idropinica

La partecipazione alla spesa sanitaria è di € 55,00 (dal 1° Gennaio 2016) e dà diritto ad 1 ciclo di cure (12 giorni) convenzionato all'anno.


ESENTI (CON PAGAMENTO DI € 3,10)

Hanno diritto ad un ciclo di cure convenzionato all'anno:

  • bambini fino a sei anni con reddito familiare fino a € 36.152,00 lordo
  • anziani sopra i 65 anni con reddito familiare fino a € 36.152,00 lordo
  • da 7 anni a 65 anni non compiuti, con reddito familiare non superiore a € 8.236,32 e fino a € 11.362,06 + € 516,46 per figlio a carico

Hanno diritto a due cicli di cure convenzionati all'anno:

  • invalidi civili dal 67%
  • invalidi del lavoro dal 67%
  • invalidi per servizio categoria 2ˆ-5ˆ
  • invalidi di guerra categoria 1ˆ- 5ˆ non titolari di pensione diretta vitalizia

TOTALMENTE ESENTI

Hanno diritto a due cicli di cure convenzionati all'anno:

  •  invalidi di guerra categoria 1ˆ- 5ˆ con pensione diretta vitalizia
  • invalidi per servizio categoria 1ˆ
  • invalidi del lavoro al 100%
  • invalidi civili al 100% e invalidi con assegno di accompagnamento

Per avere informazioni sulle categorie non indicate potete contattarci a:
Telefono: 0774 408500 - E-mail: info@termediroma.org

Le Terme di Roma sono convenzionate INPS ed ENASARCO.

Per effettuare il ciclo di cure di fangobalneoterapia in convenzione è necessario prenotare almeno due settimane prima dell'inizio delle cure, contattando il

Reparto Fanghi: Tel. 0774 408517
(dal lunedì al sabato: dalle ore 13:00 alle ore 15:00)

Le Cure termali in convenzione INPS presso le Terme di Roma - Acque Albule S.p.a.

Cicli di cure fondamentali per forme reumoartropatiche e cure accessorie:

- Fanghi più bagni di annettamento
- Fanghi e bagni terapeutici
- Bagni Terapeutici


Cure accessorie (massimo 18 cure) tra:

- Cure Inalatorie
- Irrigazioni vaginali

Ciclo di cure fondamentali per forme broncosmatiche e cure accessorie:

- 12 Inalazioni e 12 Aerosol o 12 nebulizzazioni o polverizzazioni

 
Cure accessorie (massimo 12 cure):

 - Irrigazioni vaginali

Come accedere alle Cure Termali con L'INPS

Per effettuare le cure termali attarverso l'INPS occorre presentare domanda dal 1 gennaio al 31 ottobre di ogni anno, presso la sede INPS di residenza del lavoratore, con allegato il certificato del medico curante che indichi:

- la patologia e la terapia per la quale si richiedono le cure,
- la richiesta di cure accessorie.

Possono presentare domanda:

- i lavoratori dipendenti iscritti all'INPS
- i lavoratori autonomi iscritti all'INPS
- I dipendenti INPS
- I lavoratori iscritti alla gestione separata ( di cui art 2 comma 26 della L335/95)
- I lavoratori in mobilità
- I titolari di assegni non definitivi di invalidità

I Requisiti necessari per presentare domanda:

- 5 anni di anzianità assicurativa e 3 anni di contribuzione nel quinquennio precedente la domanda (sono validi anche i contributi figurativi);
- Patologie comprese nel Decreto Ministeriale del 15.12.94

Durata della prestazione:

Un ciclo annuale di terapia termale si effettua in 12 giorni di cura (13 di soggiorno)
L'INPS può rinnovare l'autorizzazione per 5 cicli (5 anni) ove permangano le condizioni medico legali richiesti per la concessione delle cure


Per tutte le informazioni consultare il sito internet dell'INPS cliccando qui oppure presso la Sede INPS di appartenenza.

Modulo Richiesta

Per richiedere informazioni, compilare il modulo sottostante in ogni suo campo.

Le strutture delle Terme di Roma, completamente rinnovate e ristrutturate, oltre alle tradizionali cure della medicina termale, propongono diversi tipi di percorsi benessere grazie all'utilizzo delle più moderne tecnologie. La richiesta effettuata da sito internet sarà confermata dal nostro personale tramite e-mail o telefono in base alla disponibilità del servizio richiesto.

In esecuzione del D. lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, il richiedente fornisce il consenso al trattamento dei propri dati personali. Si potrà in qualsiasi momento revocare il consenso e/o opporsi al trattamento dei propri dati personali.
   Autorizzo il trattamento dei dati personali*